Il filtro a bidoncino - Variante (Dr. Peppe Croce)

Il filtro a bidoncino - Variante (Dr. Peppe Croce)

In quest'articolo vi descriverò una mia variante per il filtro a bidoncino.

La grossa variazione rispetto al progetto originario è l'utilizzo di una pompa esterna al bidoncino.

Questa variante ha i suoi lati positivi:

La pompa è esterna, quindi se ci sono dei problemi o si brucia si può sostituire senza dover aprire il filtro, togliere i materiali filtranti, sporcarsi, allagare il pavimento. subire le ire dei familiari :-D e infine dover riassemblare il tutto.

Si combatte di meno con i tubi che passano all'interno del filtro.

Per un neofita può risultare di più semplice realizzazione.

E i suoi lati negativi:

La pompa è esterna quindi poco bella da vedere (ma questo è un piccolo dettaglia perchè io ho messo il filtro sotto il mobile dell'acquario che ha un'anta e quindi è tutto nascosto :-D )

La pompa è un pò più difficile da tener ferma perché tende ad abbattersi su un lato, ma per questo è bastato utilizzare un pò di colla attack per fissare le ventose della pompa alla base del mobile ma in alternativa (se la pompa non ha le ventose) è possibile incollare dei listelli di legno sulla base del mobile in modo da infilarci dentro la pompa come se fosse una piccola scatola.

I Materiali utilizzati sono i seguenti:

  1. Un bidoncino da 15 Lt
  2. Una pompa da 1300 Lt/H
  3. Tubi di gomma
  4. Valvole a farfalla
  5. Tubo in plastica
  6. Gomiti a L
  7. Fascette di ferro e plastica
  8. Connettori di plastica per il tubo di gomma

Note

Il bidoncino è da 15 litri ed è quello rosso che si usa solitamente per contenere le olive (questo contenitore è adatto per filtrare fino a 150/180 Lt d'acqua) se la vasca è più grande è necessario utilizzare un contenitore più grande, infatti, per il mio laghetto sto utilizzando un contenitore da 80 Lt

La pompa è da 1300 Lt, a dire il vero io uso questa pompa perchè ha una prevalenza di circa 130 cm e ma me serve poco più di 1 mt per portare l'acqua dal fondo del bidoncino alla parte alta della vasca.

Quindi se avete una prevalenza minore, potete usare anche una pompa più piccola anche se penso che 1000 Lt sia il minimo da utilizzare per questo tipo di impianto, (il ricircolo d'acqua è ottimo)

Realizzazione:

La prima cosa da fare è appoggiare i connettori in plastica, prima sul tappo del bidoncino e poi su un lato basso per tracciarne i controrni, in modo da avere 2 cerchi con la stessa misura dei connettori.

I connettori serviranno per collegare il tubi di ingresso e uscita dell'acqua.

Successivamente, si passa bucare i cerchi disegnati sul bidoncino cercando però di fare un foro un po' più piccolo di quello disegnato in modo da far entrare i connettori con una leggera pressione, dato che i connettori da me utilizzati sono filettati da un lato, alla fine li ho praticamente "avvitati" nei fori.

(Per fare i fori ho utilizzato un taglierino, però chi non ha dimestichezza puo usare, una punta da trapano oppure scaldare sul fuoco un cacciavite, bucare il bidoncino e procedere pian piano ad allargare il foro eliminando di volta in volta con un coltello/taglierino le bavature di plastica che si andranno a formare)

Successivamente, si passa a mettere un pò di silicone attorno al fori (creando un cerchio più grande del foro) e infine si inseriscono i connettori, il silicone in eccesso che uscira dai lati si stende (si puo utilizzare il dito bagnato con dell'acqua) attorno ai punti di contatto in modo da non lasciare spazi tra il bidoncino ed i connettori per evitare perdite.

Dopo 24 ore si passa al collaudo del connettore basso, verificando l'assenza di perdite, per farlo si deve chiudere il connettore, (si puo utilizzare un pezzo di tubo di gomma che va sollevato verso l'alto in modo da evitare che l'acqua fuoriesca) e si deve riempire il bidoncino, se nel giro di qualche ora non ci sono perdite, si puo procedere con la fase successiva, in caso contrario, si deve svuotare il bidoncino, attendere che l'interno si sia asciugato bene e poi, andare a siliconare anche la zona interna del connettore cercando di far entrare bene il silicone nei punti di contatto, infine, siliconare ancora un pò la parte esterna, attendere 24 ore e ripetere il collaudo.

A questo punto possiamo collegare la pompa al bidoncino,

per prima cosa si inserisce un pezzo di tubo di gomma nel connettore montato sul bidoncino e si stringe con una fascetta, sull'altra estremità del tubo bisogna mettere una valvola a farfalla, (in questo se dobbiamo togliere la pompa modo, possiamo bloccare la fuoriuscita dell' acqua) e la solita fascetta,

continuiamo colleghiamo un altro pezzetto di tubo tra la pompa e la valvola a farfalla, stringendo sempre con delle fascette. (per il tubo che va sulla pompa ho utilizzato delle fascette di plastica)

Ormai il bidoncino è pronto quindi, possiamo iniziare a predisporre i materiali filtranti da mettere all'interno.

Io ho utilizzato:

  1. Argilla Espansa
  2. Lana Filtrante Grossa (simile ad una rete da pesca in nylon)
  3. Lana filtrante Fine (quella classica lana di vetro bianca simile all' ovatta)

L'argilla espansa, l'ho messa sul fondo, riempiendo circa metà bidone

ed ho utilizzato gli stessi accorgimenti segnalati nell'articolo del filtro a bidoncino originario (lavare bene, utilizzo di prodotti per il cloro, e batteri)

Lana filtrante fine al centro e la lana grossa in superficie, divisa in parti uguali

Alla fine quando è tutto pronto si passa a collegare il filtro alla vasca.

Io ho utilizzato il seguente metodo:

Ho preparato due tubi rigidi, uno che và a "pescare" l'acqua sul fondo dell'acquario e l'altro che la ributta fuori "filtrata" a pelo d'acqua, (messi in due lati oppostiti della vasca – e tenuti fermi con delle ventose) poi all'estremità di ogni tubo che esce fuori dalla vasca ho collegato due gomiti a "L" uniti assieme in modo da formare una "C" che

mi servono per collegare un 'altro pezzo di tubo rigido che scende dietro l'acquario per andare verso il bidoncino, i tubi rigidi che scendono dietro la vasca non arrivano fino all' entrata e all' uscita del bidoncino, ma sono un po' più corti, perchè nella parte finale ho preferito (per comodità, dato che si devono fare alcune curve) utilizzare il tubo di gomma.

il tubo di aspirazione finisce nel connettore sulla parte alta del bidoncino (sempre avvitato con la fascetta) e l'altro sulla pompa (e qui ho utilizzato delle fascette di plastica), infine su tutti e due i tubi ho collegato una valvola a farfalla in modo da regolare (quando necessario) il flusso dell'acqua.

Per quanto riguarda il rodaggio ho eseguito le stesse modalità segnalate nell'articolo del filtro a bidoncino originario.

Buon Lavoro!!

Letto 2442 volte

Articoli correlati (da tag)

In collaborazione con

Sponsor

www.zooBio.it

Contatti 

Tarta Club Italia
Via della Repubblica, 39a

47042 Cesenatico (FC)

Partita IVA: 03515480402 - C.F. 90049330401

Scrivi al TartaClubItalia.

Scrivi al Webmaster per problemi inerenti al sito.

Statistiche visite 

Oggi3406
Ieri3898
Questa settimana25971
Questo mese88121
Da sempre1519018
Powered by CoalaWeb
#5e5f72 #66fe00 #77b5b3 #dc1469 #232021 #a55778